Site Loader

Bitcoin vissuto come un notevole selloff all’inizio di questa settimana contro un miglioramento del sentimento di rischio.

La crittovaluta di riferimento è scesa di ben il 6,1% rispetto al suo massimo settimanale di 11.823 dollari. Martedì, ha brevemente toccato un minimo di sessione a 11.102 dollari prima di rimbalzare più in alto su un rinnovato sentimento d’acquisto vicino al suddetto livello. L’analista della Commerzbank Carsten Fritsch ha notato che un recente rally nei mercati azionari ha messo sotto pressione al ribasso le attività dei rifugi sicuri.

Gold, il principale rivale di Bitcoin Trader, è sceso in basso nei primi due giorni di questa settimana con sentimenti simili.

BITCOIN EYES $11.7K-RETEST

Anche se il Bitcoin può aver subito un rimbalzo a breve termine sulla sua strada verso il basso, un analista lo vede ancora come un segno di slancio sostenibile verso l’alto. Lo pseudonimo daytrader ha twittato mercoledì scorso che si aspetta che BTC/USD registri un recupero completo verso gli 11.700 dollari.

„11,5K dollari di recupero per una maggiore fiducia che si abbassa“, ha aggiunto.

Il tasso di cambio BTC/USD ha dato il via alla sessione di mercoledì con modesti movimenti al rialzo. A mezzogiorno dell’ora di Shanghai, la coppia è stata scambiata vicino a 11.377 dollari, con un aumento dello 0,48% nel corso della giornata.

I guadagni intraday sono apparsi su segnali più deboli dei futures legati all’S&P 500 e all’indice Dow Jones. Sono scesi rispettivamente dello 0,02 per cento e dello 0,12 per cento. Si è parlato di una sessione più debole nel mercato azionario statunitense dopo la campana di apertura di New York di mercoledì.

I futures sull’oro sono saliti dello 0,43% a 1.931,30 dollari l’oncia. L’indice del dollaro USA è salito dello 0,07 per cento.

I fattori macro hanno messo Bitcoin in una posizione conflittuale intraday. La criptocurrency potrebbe continuare il suo rimbalzo per rompere i $11.500, come suggerito dall’analista, o potrebbe scendere ancora più in basso su offerte più basse ai vertici locali, come ha dichiarato un altro analista in un tweet separato.

„La mia area di maggiore interesse rimane intorno ai 10,5k“, ha detto l’altro analista. „Ho venduto il #bitcoinI acquistato in precedenza oggi dalle vendite delle ultime settimane. Lo riacquisterò a 11,7k al giorno, o a 10,5k“.

RISCHI

Questo ha lasciato 11.700 e 10.500 dollari come due livelli concreti da tenere d’occhio per le opportunità di acquisto, almeno per i daytrader di spicco. Nel frattempo, alcuni hanno persino suggerito una ripartizione dei prezzi più significativa verso i 9.700 dollari a causa di un gap ECM. Spot Bitcoin riempie la candela mancante sul grafico dei futures per il 90% del tempo, come mostrano i dati storici.

L’analista a catena Willy Woo ha menzionato la stessa cosa nel suo tweet di martedì, sebbene aggiungendo:

„Il CME è abbastanza nuovo e certamente non c’era nel 2016 quando abbiamo avuto una fase simile nel macrociclo“.

Nel frattempo, il signor Woo ha dato altre ragioni dietro un potenziale, esteso movimento rovescio della medaglia Bitcoin nelle prossime sessioni. Si va da movimenti di monete più alti attraverso i cambi di valuta criptata a gamme tecniche che hanno superato la maturità.

Nel complesso, la mia interpretazione di „on-chain“ e „on-exchange technical“ è di 2-3 settimane di „pull back“, all’interno di una struttura rialzista più ampia“, ha detto il signor Woo.

admin